Noipa cedolino Luglio

Noipa cedolino Luglio: come funziona cos’è e quando rimborso 730/2018

È online, visibile al pubblico, il cedolino Noipa del mese di luglio. Il cedolino è il documento che riporta nel dettaglio la retribuzione di un lavoratore dipendente ed è disponibile, con cadenza mensile (di solito qualche giorno prima della data dell’emissione) nella propria area riservata.
logo-noipa
Le credenziali
Per accedere alla consultazione del cedolino occorre dotarsi di una user name (codice fiscale) e di una password. Si può anche essere abilitati con la Cns o con lo Spid (operazione sicuramente più veloce se si usufruisce di un sistema pubblico di identità digitale). La password Noipa, per questioni di sicurezza, va cambiata regolarmente. È lo stesso sistema che lo richiede alla scadenza di un tot di mesi di utilizzo.

La struttura
Il cedolino ha una struttura semplice, occorre soltanto prendere confidenza con le voci e i codici che lo caratterizzano. Di solito le pagine sono due. Nella prima pagina troviamo informazioni sull’anagrafica del lavoratore, è indicata l’amministrazione per cui presta servizio, la posizione giuridica ed economica (qui puoi vedere quale è il tuo contratto, la tua qualifica, la tipologia di Tfr che ti spetta), il dettaglio delle detrazioni fiscali e gli estremi di pagamento (conto corrente bancario da te indicato, data di disponibilità della somma). Nella seconda pagina troviamo le stesse informazioni, più dettagliate. Nelle pagine aggiuntive di solito si trovano i dettagli delle detrazioni con i relativi codici (avviene soprattutto in caso di malattia del dipendente).

La retribuzione
Il calcolo dello stipendio mensile si basa sulle somme di questi importi: competenze fisse, competenze accessorie, ritenute e conguagli fiscali e previdenziali.

Rimborso 730/2018
Il rimborso del conguaglio fiscale è previsto solitamente nel cedolino del mese di luglio. Chi non ha ricevuto l’accredito dovrà pazientare ancora un po’ ed aspettare il mese di agosto (o una probabile emissione speciale). La tempistica del pagamento dipende infatti dalla trasmissione dei modelli 730 dall’Agenzia delle entrate.